giovedì 29 gennaio 2015

Filastrocca per sognare

Illustrazione di Chiara Gobbo

Come spiegare ai bambini il valore delle risorse

È fondamentale spiegare ai bambini il valore delle risorse e l'importanza di non sprecarle inutilmente.
Carta e cartoncini si possono riciclare per fare tanti lavoretti. La luce è bene spegnerla quando non serve. Non bisogna lasciar scorrere l'acqua inutilmente.
Sono tanti i piccoli accorgimenti, ciascuno dei quali aggiunge un pizzico di salute al nostro pianeta Terra. Questi piccoli sforzi, uniti e solidali consentono di mantenere le ricorse per tutti anche per le generazione future.
L'acqua è talmente preziosa che viene chiamata oro blu
Spiegate ai bambini quanto essa sia indispensabile alla vita. Ecco una scheda illustrata.

Illustrazione di Pucci Violi

mercoledì 28 gennaio 2015

Filastrocca sul riciclo

Io riciclo qua e là
non voglio oziare sul sofà.
 
La TV se ne sta spenta
la fantasia già fermenta.

Con scatole e bottoni
costruirò dei bei vagoni.

Con i tappi farò gli occhietti
a una famiglia di gufetti.

Con matite e cartoncini
saltan fuori anche i delfini.
 
È assai bello riciclare
e poter sempre inventare.

© Vivacemente

Quali sono i giorni più freddi dell'anno?

Illustrazione di Chiara Gobbo
Sapete quali sono i giorni più freddi dell'inverno?
Secondo la tradizione popolare, i giorni più freddi non sono a dicembre, d'altronde l'inverno inizia il 21 dicembre e il pieno dell'inverno si fa ancora attendere.
I giorni ritenuti più freddi sono circa a metà dell'inverno. Sarebbero tre giorni di fine gennaio: 29, 30 e 31.
Vengono chiamati Giorni della Merla e, secondo la tradizione, trascorsi quelli, l’inverno diviene meno rigido e pesante. Sicuramente le giornate sono già molto più lunghe, infatti alla sera il sole tramonta circa 40 minuti dopo rispetto al giorno del solstizio d'inverno (il più corto dell'anno).

La tradizione popolare ci tramanda più versioni per spiegarci come sia nata la particolare denominazione Giorni della Merla; quella più diffusa ci narra la seguente storia.
Per ripararsi dal freddo intenso di quei giorni, una merla e i suoi pulcini, in origine bianchi, si rifugiarono dentro un comignolo, dal quale emersero il 1º febbraio, tutti neri a causa della fuliggine.

Il modo di vedere le cose


Scioglilingua italiani

Se oggi seren non è,
doman seren sarà,
se non sarà seren si rasserenerà.

Tre stecchi secchi
in tre strette tasche stanno.

Filastrocca in cucina, scioglilingua sul tagliere

Illustrazione di Emanuela Carletti

Trova l'intruso in un insieme di elementi

martedì 27 gennaio 2015

Filastrocca sulla città ideale

Rebus per bambini esperti


Insegnare ai bambini come risolvere i rebus con qualche grado di difficoltà

Dopo aver imparato il meccanismo per la soluzione dei rebus più semplici e dopo aver acquisito familiarità nell'inventare nuovi rebus, si può passare alla soluzione di rebus con qualche difficoltà. Per esempio i rebus con il cambio di una lettera o con la sottrazione di una lettera. 
Ecco una scheda per spiegare ai bambini in maniera semplice come imparare a risolvere i rebus per esperti. Con l'aggiunta di qualche difficoltà, il gioco si fa più intrigante e i bambini si divertono ancora di più, a patto che le cose vengano spiegate in maniera chiara.


Come inventare i rebus

Una volta acquisita dimestichezza a risolvere i rebus, via via che i ragazzi diventano più esperti, si può giocare a inventarli.
In questa scheda ci sono alcuni suggerimenti per guidare bambini e ragazzi nell'ideazione di nuovi rebus.


venerdì 23 gennaio 2015

Copertine Vivacemente realizzate da noti illustratori per l'infanzia


Copertine Vivacemente realizzate da esperti illustratori per l'infanzia

Copertine Vivacemente realizzate da esperti illustratori per l'infanzia

Il Dadaismo o Dada

Il movimento culturale chiamato Dadaismo è nato con lo scopo di dissociarsi dalla prima guerra mondiale, per perseguire i valori dell'arte e della pace.
I fondatori, artisti e intellettuali provenienti da varie nazioni, erano accomunati dal disgusto per la guerra e avevano trovato rifugio in un Paese neutro al conflitto mondiale, la Svizzera.



VIVACEMENTE il giornalino del cuore e della mente: Quali sono i giorni più freddi dell'anno?

VIVACEMENTE il giornalino del cuore e della mente: Quali sono i giorni più freddi dell'anno?: Illustrazione di Chiara Gobbo Sapete quali sono i giorni più freddi dell'inverno? Secondo la tradizione popolare, i giorni più fr...

Cruciverba sillabico

In ogni casella del cruciverba va inserita non, una singola lettera, bensì una sillaba. È importante conoscere le regole della divisione in sillabe e questo cruciverba offre un'occasione divertente per ripassare queste regole.


Giocare con le parole

Ecco una scheda per giocare con le parole e per prendere dimestichezza con la divisione in sillabe.


Trova l'intruso in un insieme

Cerchia la parola intrusa in ogni colonna.


mercoledì 21 gennaio 2015

Qual è la differenza tra favole e fiabe?

Nelle favole i protagonisti sono animali, antropomorfizzati, cioè animali con caratteristiche umane. Parlano e si confrontano come fossero esseri umani.

Nelle fiabe ci sono personaggi fantastici, mondi da sogno (fiabeschi) in cui fate o streghe aiutano oppure ostacolano le imprese dei protagonisti.

Le fiabe hanno sempre un lieto fine, sono infatti nate per intrattenere e far sognare.
Le favole hanno sempre una morale, sono nate per educare.

Sono fiabe quelle di Esopo e quelle di Fedro.

Sono fiabe Biancaneve, Pinocchio, Cenerentola, ...
Anche nelle fiabe, è tuttavia presente l'intento di educare, facendo passare messaggi nei quali i personaggi buoni alla fine sono premiati, mentre le cattive azioni alla fine vengono punite e chi le ha commesse non sarà mai un vincitore.

Illustrazione di Pucci Violi

Cruciverba alveare

Gli alveari sono particolari giochi enigmistici nei quali, come nei cruciverba, data una definizione, bisogna indovinare la parola corrispondente e inserirla nelle caselle. Al contrario dei cruciverba classici, però, le caselle non fanno parte di un reticolo a maglia quadrata, bensì a maglia esagonale. Ogni casella è posta sul vertice di un esagono. L'insieme degli esagoni forma un alveare, nel quale ogni parola (sempre di sei lettere) occuperà una cella.


Trova l'intruso in ogni insieme

In ogni insieme di parole, scopri l'intruso e cerchialo.

Metagrammi per giocare con le parole

Altri metagrammi per giocare con il cambio di lettera che genera ogni volta una nuova parola.

martedì 20 gennaio 2015

Giochiamo con i tautogrammi

I tautogrammi sono frasi, o brevi componimenti, in cui tutte le parole hanno la medesima lettera iniziale. Osserva gli esempi e poi crea altri tautogrammi con lettere a tua scelta.


Giochiamo con i metagrammi

I metagrammi sono giochi di parole nei quali, partendo da una determinata parola, bisogna arrivare ad un’altra cambiando una sola lettera ad ogni passaggio.

La storia della musica

La musica ha origini antichissime, accompagna l'essere umano fin dalla notte dei tempi.


Marionetta o burattino? Qual è la differenza?

Conosci la differenza che c’è tra “marionetta”
e “burattino”?

La marionetta può essere in legno o in cartone
e viene mossa dall’alto, mediante l’utilizzo di
fili quasi invisibili.
Invece, il burattino è un fantoccio che viene
mosso dal basso.
Il burattinaio infila la mano nel vestito del fantoccio che è realizzato appositamente per essere manovrato dall’interno.

Come è nato il teatro?

Come e dove sono nate le prime rappresentazioni teatrali?
Breve exursus sulla storia del teatro.


lunedì 19 gennaio 2015

Spiegare l'empatia ai bambini

Illustrazione di Pucci Violi
Ecco una lettura di un grande autore, Franz Kafka, che risulta semplice e utile per parlare delle difficoltà di comunicare tra le persone, della mancanza di empatia.

La rappresentazione della casa

Dopo aver esaminato questa scheda, invitare i bambini a disegnare due case.
La prima casa dovrà essere bizzarra, strampalata, anche irreale. Soltanto frutto della creatività.
La seconda dovrà invece rappresentare la casa desiderata, la casa nella quale si vorrebbe abitare, frutto della creatività ma anche della razionalità.


Rebus per bambini della scuola primaria

Risolvere i rebus è un'attività divertente e utile ad allenare la mente alla ricerca di soluzioni.



L'imprevedibilità dell'arte e delle sue forme


domenica 18 gennaio 2015

Luna, calante o crescente?

Ecco un modo semplice per sapere in che fase si trova la luna. Basta imparare a memoria questo detto popolare.
Gobba a ponente
luna crescente
Gobba a levante
luna calante.


venerdì 16 gennaio 2015