Vivacemente insieme

Vivacemente insieme

domenica 8 febbraio 2015

Come spiegare l'empatia ai bambini

All'interno di un laboratorio sulle emozioni non si può non parlare di empatia.
L'empatia è quella grande dote (che si può affinare e sviluppare) che ci consente di entrare in sintonia con gli altri, comprendendo il loro stato d'animo e addirittura riuscendo a ipotizzare loro reazioni in risposta alle nostre azioni.
Esempio: Se dico a un bambino che è "cicciottello", rischio di farlo soffrire o sentire a disagio. È meglio dire che mangiare troppi dolci è un'abitudine che fa male a chiunque, in generale. Questa affermazione è più utile, costruttiva e non ferisce nessuno.
L'empatia ci consente di capire se il nostro atteggiamento può ferire qualcuno e può creare delle barriere che alla lunga è difficile superare.
Spiegare tali concetti ai bambini, insieme a semplici esempi tratti dalla vita quotidiana, aiuta a sviluppare l'intelligenza interpersonale
Contrariamente a quanto si pensava fino a una trentina di anni fa, in cui l'intelligenza era maggiormente correlata al far di conto e altre doti logiche, oggi si sa che esiste anche l'intelligenza sociale.

A questo proposito ti possono interessare gli articoli che trovi qui:
intelligenza_metacognizione

Non bisogna sottovalutare le problematiche dei bambini con sindrome di Asperger che vanno sostenuti affinché possano relazionarsi con gli altri in maniera efficace imparando a riconoscere le emozioni, senza trasmettere l'impressione di essere insensibili e poco inclini a rispettare il prossimo. Non è così!
A questo proposito puoi leggere qui: sindrome_Asperger

Nessun commento:

Posta un commento