domenica 28 febbraio 2016

Il mito del centauro spiegato ai bambini

Il centauro è una figura mitologica che ha le sembianze per metà di un uomo e per metà di un cavallo.
L'origine dei centauri arriva si deve all’amore tra Issione (il re dei Lapiti) e la dea Era, moglie nonché sorella maggiore di Zeus.
I centauri abitavano nei boschi in Tessaglia. Erano considerati rozzi e volgari perché spesso si ubriacavano e diventavano aggressivi. La leggenda ci tramanda che, per questo motivo, furono decimati da Ercole e scacciati dalla Tessaglia per essere confinati nelle pendici del monte Pindo.
I centauri rappresentavano per lo più i difetti del genere umano, ma alcuni erano dotati anche di pregi come per esempio una straordinaria saggezza. Il più famoso tra i centauri virtuosi è Chirone, considerato precettore di valenti eroi.

Nessun commento:

Posta un commento