lunedì 25 settembre 2017

Emozioni, rapporto mente-corpo


La dott.ssa  Candace Pert (Manhattan, 26 giugno 1946 – Potomac, 12 settembre 2013) ha condotto molti studi sul ruolo dei neuropeptidi nel funzionamento del sistema immunitario. Il suo primo lavoro di ricerca riguardò la scoperta dei recettori degli oppiacei e la loro azione. Ha tenuto conferenze in tutto il mondo spiegando le sue teorie sulle emozioni e comunicazione corpo/cervello.
La studiosa, che ha coinvolto molti pazienti nelle ricerche cliniche per il trattamento della psoriasi, malattia di Alzheimer, sindrome da affaticamento cronico, ictus e traumi cranici, afferma che all’inizio del suo lavoro, pensava che le emozioni fossero solo nella testa. Poi comprese che esse si estendono e si esprimono anche nel corpo. Dal forte legame fra mente e corpo, ne consegue la correlazione fra sofferenza psicologica e malattia fisica. E da questo deriva la maggiore possibilità di ristabilire buone condizioni fisiche, con un atteggiamento mentale positivo.
Il suo famoso libro Molecole di Emozioni (Perché sentiamo quel che sentiamo?) tratta proprio questi argomenti.

Nessun commento:

Posta un commento