Guida con schede operative

mercoledì 27 luglio 2016

Mangiare cibi di tutti i colori

Illustrazione di Maria Mantovani

Educare al gusto i bambini

La cultura di educare al suono, alla musica, o all’arte risulta sicuramente più immediata e comprensibile che non quella di educare al gusto.
In realtà, educare al gusto è altrettanto fondamentale, se non addirittura più importante, se si valuta questo aspetto in relazione alla salute fisica.
I bambini alla nascita apprezzano il gusto dolciastro del latte materno. Il loro palato non è ancora pronto ad accettare gusti salati o aspri.
Crescendo, se dipendesse da loro, il più delle volte continuerebbero a nutrirsi con analoghi cibi dal sapore dolce. I bambini, infatti, sono poco propensi ad accettare nuovi sapori che inizialmente si rivelano poco appetibili.
Se provate a pensare alla vostra infanzia, in effetti, sono molti i cibi che oggi apprezziamo, ma che da bambini ci risultavano sgradevoli. Quasi nessun bambino, per esempio, ama il limone o il cavolfiore o il formaggio dal gusto intenso.
Per questo motivo, il gusto dei bambini non va assecondato bensì va educato. È importante che i bambini crescendo abbiano la possibilità di assaggiare una grande varietà di cibi e se sono refrattari alle novità, non bisogna scoraggiarsi ma ripetere l’offerta di nuovi alimenti, o piatti composti, per molte volte. 
Vanno evitate le forzature troppo smodate, ma insistere un po’, cercando di essere convincenti, è un giusto atteggiamento.

I frutti di bosco fanno bene alla salute

Scopriamo le virtù dei frutti di bosco, per migliorare la nostra salute.

mercoledì 20 luglio 2016

Una nuova vita nella pancia della mamma

Illustrazione di Chiara Gobbo

Rebus per bambini 6-11 anni

La guerra è feroce, la pace è ferace

Conosci il significato della parola feroce
E della parola ferace?


Ninna nanna col gatto sonnellino

Illustrazione di Pucci Violi

Giochi per intrattenere i bambini in viaggio in automobile

Gioco TATTILE

Può essere utile alla partenza di un viaggio dotarsi di una pallina antistress in materiale atossico.
Inoltre, in poco tempo, usando materiali di recupero e una buona dose di fantasia è possibile realizzare una copertina patchwork fatta unendo avanzi di stoffe di varie consistenze (asciugamano ruvido, lana morbida, cotone, lino…).
In questo caso al gioco verbale si unisce il gioco tattile e funziona così: il bambino tocca un riquadro di stoffa di una determinata consistenza e nomina gli elementi, che vede lungo il percorso, che ricordano quella consistenza.
Soffice come una nuvola, Morbido come il prato, Ruvido come l’asfalto, Bitorzoluto come l’acciottolato…

Gioco della Tradizione Popolare

È arrivato un BASTIMENTO carico di… Questo è un modo per familiarizzare con le lettere dell’alfabeto e per ampliare il lessico.
Bastimento carico di Frutta con la M Mela , Melagrana, Mango, Mora, Mandarla, Mirtillo
Bastimento carico di animali con la R Rana, Rospo, Ramarro, Renna...


Gioco dei COLORI

Verde come gli alberi, i prati, le foglie, il semaforo quando ci dice di passare.
Giallo come il sole, le stelle, le foglie in autunno, il semaforo quando ci avvisa che non abbiamo più tempo per passare.
Rosso come i tetti, i fiori, il fogliame.


Gioco delle FORME

Tondo come il sole, la ruota, la piazza, il tronco dell’albero...
Quadrato come la finestra...
Rettangolare come il portone...


Gioco dei NUMERI
Si contano tutte le biciclette che passano, tutte le auto rosse, i tram verdi, etc.

venerdì 8 luglio 2016

Condivisione dei ruoli in famiglia

Illustrazione di Chiara Gobbo
È giusto che entrambi i genitori partecipino alla conduzione della vita domestica, all'educazione dei figli, alla cura degli anziani.
Questo atteggiamento favorisce una serena quotidianità familiare, è positivo per lo sviluppo psicologico dei bambini e getta le basi per l'interiorizzazione del rispetto nella vita di coppia e nella società.

Filastrocca sullo sport

Illustrazione di Pucci Violi
Chi in salute vuol restare
tanto moto deve fare.
Inoltre è proprio bello
imparare questo e quello.

Sport di squadra o individuale
è sempre sano ma non uguale.
La squadra è una famiglia
ci si aggrega a meraviglia
e s’impara a rispettare
il mondo intero per amare.

© Vivacemente