lunedì 27 giugno 2016

Filastrocca della città ideale

In viaggio nella città ideale
percorrendo la piazza e il viale,
noto un ordine quasi perfetto
ogni rifiuto ha il suo cassonetto.

È importante differenziare
fare attenzione a non inquinare
e ingegnarsi per riciclare
così la natura si potrà salvare.

Pure il sole sarà più contento
e soffierà più felice anche il vento,
per produrre energia pulita
e migliorare la qualità della vita.

© Vivacemente

mercoledì 22 giugno 2016

Copertine dei giornalini per le vacanze

Anche quest'anno prima delle vacanze abbiamo voluto salutare i bambini con una copia del giornalino "del cuore e della mente" in versione cartacea. Ecco le copertine di Vivacemente (0-6anni) e VivacementeDue (7-11anni) che sono stati distribuiti nelle scuole del territorio di Torino.
Tutti coloro che non risiedono a Torino, troveranno il materiale in versione digitale su questo Blog. Nel corso dell'estate, inoltre, verranno inserite nuove attività, letture divertenti e giochi enigmistici. Continuate a seguirci.


Vivacemente, il giornalino del cuore e della mente

Vivacemente vi accompagnerà tutta l'estate per rendere piacevoli e creativi i momenti di relax, lettura, gioco... insieme a vostri bambini. 
E soprattutto per tenere la mente vivace e attiva con tanti giochi enigmistici e rebus divertenti.

Cruciverba sillabico illustrato

Rebus per bambini e ragazzi

Cruciverba sui colori in inglese

lunedì 20 giugno 2016

Filastrocca in auto

Illustrazione di Pucci Violi
L'automobile è come una fortezza
se il conducente mi mette in sicurezza.

La cintura mi abbraccia
rotonda è la mia faccia.

Gli occhi sono stelle
le guance mozzarelle.

Il naso è una duna
la bocca mezzaluna.

I padiglioni son piste ciclabili
con percorsi indecifrabili.

La fossetta sta in mezzo al mento
che cade quando mi addormento.

© Vivacemente

domenica 19 giugno 2016

Le emozioni dell'automobilista

Filastrocca del buon automobilista

Il buon automobilista guida con gioia e attenzione
la prudenza scatta col motore all’accensione.
Gli incidenti bisogna evitare
tanto dolore potrebbero causare.

Guidare bene è un’arte
e il buon senso ne fa parte.
Nebbia e scarsa illuminazione devono far paura
con esse si corre il rischio di una brutta avventura.

La rabbia è cattiva consigliera
la calma è sempre la miglior maniera.
E se qualcuno alla guida ti fa qualche gestaccio
pensa che a casa troverai un caldo abbraccio.

Se assisti a un incidente
non far finta di niente.
Bisogna aiutare chi è in difficoltà
senza scordare mai la solidarietà.
Prova disgusto per chi non chiama i soccorsi
e se ne scappa via lesto, senza rimorsi.

Guidare è anche molto divertente
ma non dimenticare di essere prudente.
Il buon automobilista guida gioioso
e lo stupore lo coglie all’improvviso.
Tra paesaggi, città d’arte e strade panoramiche
chi guida sobrio vive fantastiche dinamiche.

© Vivacemente

mercoledì 15 giugno 2016

Racconti brevi per bambini

Il ponte dell'amicizia
Illustrazione di Pucci Violi

Filastrocca sul vigile urbano

Il vigile urbano

Chi è più forte del vigile urbano?
Ferma i tram con una mano,
con un dito calmo e sereno,
tiene indietro un autotreno.

Cento motori scalpitanti
li mette a cuccia alzando i guanti.
Sempre in croce in mezzo al baccano.
Chi è più paziente del vigile urbano?

Gianni Rodari

La storia di un re lungimirante

Illustrazione di Emanuela Carletti

Illustrazione di Emanuela Carletti

VIVACEMENTE – VivacePedia: La risata unisce

VIVACEMENTE – VivacePedia: La risata unisce: Quando si è in famiglia, in un gruppo di amici, in classe, la risata diviene anche espressione di  complicità, del trovarsi d'accordo...

Preparare una granita insieme ai bambini

Cruciverba degli alimenti

Alfabeto con la frutta

martedì 14 giugno 2016

VIVACEMENTE – VivacePedia: Il sangue e i gruppi sanguigni spiegati ai bambini...

VIVACEMENTE – VivacePedia: Il sangue e i gruppi sanguigni spiegati ai bambini...: Ecco tre schede illustrate in modo chiaro ed esemplificativo per spiegare il sangue, come è composto e come funziona, ai bambini della scuo...

Il gioco dell'intruso

Disegni di Emanuela Carletti

Non si può stare senza amore

Illustrazione di Pucci Violi

Acrostico per lo sport

Sport: amico delle bambine e dei bambini

Disegno di Pucci Violi
Lo sport è un elemento fondamentale per il sano sviluppo dei bambini, tanto da essere stato riconosciuto dalle Nazioni Unite come un diritto fondamentale.
Secondo l’art. 31 della Convenzione sui diritti dell’infanzia “Gli Stati riconoscono al fanciullo il diritto al riposo e al tempo libero, a dedicarsi al gioco e ad attività ricreative proprie della sua età e a partecipare liberamente alla vita culturale ed artistica [...]”.
Le attività ricreative abbracciano la vasta gamma di azioni svolte per libera scelta, il cui scopo è il piacere e il divertimento: lo sport, le arti creative, ...
Il Gioco include tutte le attività dei bambini che non sono controllate dagli adulti e che non richiedono il rispetto di regole precise.
CSEN dal 1976 si impegna a promuovere una vita sana - fondata sulla salute fisica, mentale e psicologica - dei bambini e degli adolescenti, grazie a sport, svago e attività ricreative.
Lo sport fa bene, e non solo al fisico ...
L’attività fisica regolare apporta innumerevoli benefici sia al corpo che alla mente:
irrobustisce il fisico e ne previene le malattie
sviluppa e aiuta a mantenere sano l’apparato osseo
aiuta a controllare il peso corporeo
prepara i bambini all'apprendimento futuro
migliora il rendimento scolastico
aiuta a controllare vari rischi comportamentali, le abitudini alimentari scorrette, il ricorso alla violenza.
Attraverso lo sport, il divertimento e il gioco i bambini e gli adolescenti imparano alcuni dei valori più importanti della vita, inoltre, l’attività fisica promuove non violenza, tolleranza e
pace.
Lo sport insegna importanti valori quali amicizia, solidarietà, lealtà, lavoro di squadra, autodisciplina, autostima, fiducia in sé e negli altri, rispetto degli altri, modestia, comunicazione, leadership, capacità di affrontare i problemi, ma anche interdipendenza. Tutti principi, questi, alla base dello sviluppo.
Oltre ad avere un ruolo fondamentale nel trasformare i bambini in adulti responsabili e premurosi, lo sport riunisce i giovani, li aiuta ad affrontare le sfide quotidiane e a superare le differenze culturali, linguistiche, religiose, sociali, ideologiche.
Lo sport è un linguaggio universale in grado di colmare i divari e di promuovere i valori fondamentali indispensabili per una pace duratura. È un mezzo straordinario per allentare la tensione e favorire il dialogo. Sul campo di gioco le differenze culturali e sociali scompaiono.
Mario Picco, Presidente CSEN Torino (ente di promozione sportiva riconosciuto dal Coni)